TASI 2017

La TASI è un tributo istituito a decorrere dall’anno 2014 che finanzia i cosiddetti  “servizi indivisibili” (si citano ad esempio i servizi di polizia locale, illuminazione pubblica, manutenzione strade e verde pubblico, ed altri).

Dall’anno 2016 sono escluse dal pagamento della TASI le unità immobiliari destinate ad abitazione principale dal possessore nonché dall’ utlizzatore e dal suo nucleo familiare, ad eccezione di quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9.

La base di calcolo della TASI è la stessa dell’IMU: la rendita catastale dell’immobile rivalutata del 5% e moltiplicata per il relativo coefficiente del gruppo catastale. Al valore imponibile così ottenuto si applica l’aliquota deliberata dal Comune.

La TASI deve essere versata tramite apposito bollettino o modello di versamento F24.